Covid e party: l’allarme dal Trentino.

Quotidiano di Sicilia,  Martedì 23 Novembre 2021

“No Covid no party”: si diffondono party per non vaccinati con intenzioni di contagiarsi”.

La spiegazione è presto data: siccome per i no vax è meglio infettarsi che vaccinarsi, si sono inventati i “corona-party” con un positivo per contagiarsi e ricevere così il Green pass, senza doversi vaccinare, una volta guariti. Un trucchetto davvero pericoloso che sta prendendo piede a Bolzano, ma anche in Austria e in Germania. Patrick Franzoni, vice coordinatore dell’unità Covid di Bolzano, avverte che “ci sono giovani, anche di età scolare, che si incontrano con positivi e cercano di acquisire l’infezione, non rendendosi conto che il virus è pericoloso anche nei bambini e nei giovani”.

I vostri commenti al fenomeno graditi al link http://www.artepsichesocieta.it/covid-e-party-la…rme-dal-trentino/.

2 commenti su “Covid e party: l’allarme dal Trentino.

  1. Queste persone vengono definite incoscienti perché non si rendono conto che, facendo così, distruggono tutto il lavoro e i sacrifici che sino a ora sono stati fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.