Coprifuoco: verso l’abolizione?

Coprifuoco alle 22, a metà Maggio possibile cambio orario: intesa nella maggioranza. Ma Salvini e Meloni insistono: «Va abolito».
Così si legge sul Messaggero del 27 Aprile 2021: una proposta radicale, a difesa di un’economia messa in ginocchio?
Quanto conta l’abolizione? Mantenerlo invece in vigore per la sicurezza nazionale?
A voi la parola al link del mio Blog personale http://www.artepsichesocieta.it/?p=1384&preview=true.

2 commenti su “Coprifuoco: verso l’abolizione?

  1. È indispensabile abolire il coprifuoco perché i ristoratori, già messi in ginocchio in questi mesi di chiusura, restando in vigore l’obbligo di rientrare alle 22 vedrebbero tolta una grossa fetta di clienti serali che non riuscendo a rispettare il vincolo orario di rientro a casa rinuncerebbero a cenare fuori.

  2. Posticipare il coprifuoco di un’ora potrebbe dare ai ristoratori più respiro. Ma si continua a ripetere di non creare assembramenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.